IT / EN

Paesaggi umani

Nâzım Hikmet Estate

Paesaggi umani

Fahrenheit 451

Anno: 2015

Pagine: 256

Il grande poeta turco Nâzim Hikmet, perseguitato prima da Atatürk poi dal governo filohitleriano, durante i dodici anni di carcere scrisse un monumentale e intenso affresco della sua terra, un poema di oltre settemila versi in gran parte perduto, disperso o distrutto dalla polizia turca. Ne resta, quasi del tutto integro, questo terzo libro, in cui uomini e donne prendono vita: compagni di pena, custodi, infermiere, contadini, tutte figure ritratte con intensità e vividezza di immagini e con una partecipazione che fa delle singole vicende un grandioso canto corale.

Poesie
Publisher: Newton Compton Anno: 2010 Pagine: 240
Gran bella cosa è vivere, miei cari
Publisher: Mondadori Anno: 2010 Pagine: 264
Il nuvolo innamorato e altre fiabe
Publisher: Mondadori Anno: 2003 Pagine: 168

Bio dell'autore