IT / EN

Il pescatore di Lenin

Lorenzo Beccati

Il pescatore di Lenin

Oligo

Anno: 2021

Pagine: 260

Ispirato al soggiorno di Lenin a Capri, dove sono stati piantati i semi della rivoluzione.


Tra rigorosa realtà storica e finzione narrativa, in un intreccio che lega insieme il presente con l’avvio del XX secolo, Lorenzo Beccati costruisce un romanzo partendo da un frammento di vita del rivoluzionario russo più famoso di sempre: il breve soggiorno di Lenin a Capri qualche anno prima del fatidico ottobre 1917. Le giornate del futuro padre dell’Unione Sovietica scorrono tra gite in barca ai faraglioni e passeggiate nella piazzetta, tra partite a scacchi con i compagni di partito, un amore clandestino, e cene di gala sul panfilo degli industriali dell’acciaio Krupp. Anto ‘o muto, pescatore solitario e anarchico verace, con caparbietà diventa suo amico. Il caprese è capace di grande devozione ma anche di gettare nel tumulto la coscienza di Lenin. Con lui il russo scoprirà lati sconosciuti, e a tratti oscuri, dell’isola partenopea e della sua anima rivoluzionaria. Il tutto è pervaso da un enigma: perché il capo dei bolscevichi è andato a Capri?

Uno di meno
Publisher: Oligo Anno: 2022 Pagine: 312
Il Resuscitatore
Publisher: Dea Planeta Anno: 2019 Pagine: 219
L’ombra di Pietra
Publisher: Dea Planeta Anno: 2018 Pagine: 287
Aenigma
Publisher: Nord Anno: 2016 Pagine: 379

Bio dell'autore