Vincenzo Fenili

Nato a Firenze nel 1958, Vincenzo Fenili fa il primo lancio con paracadute nel 1977 e due anni dopo entra nell’Arma dei Carabinieri. Nel 1980 riceve il brevetto di pilota e viene arruolato nel network di Gladio partecipando a numerose missioni fra le quali la rendition di un noto brigatista nero rifugiatosi in Paraguay e un’operazione di controinformazione tra Sudafrica ed Europa. Nel frattempo accumula migliaia di ore di volo su jet e diventa pilota istruttore.
Conclusa la guerra fredda, dopo aver operato sul fronte balcanico nel corso del conflitto nella ex-Yugoslavia, diventa contractor del ROS che gli chiede di partecipare come agente sotto copertura, usando la sua qualifica di pilota Alitalia, a due grandi operazioni contro il traffico internazionale di stupefacenti: l’Operazione Pilota e la Sinai. Alla  ne degli anni Novanta, ormai bruciato, Fenili lascia la compagnia di bandiera e si trasferisce a Phnom Penh, in Cambogia, dove opera nel contrasto al riciclaggio internazionale. Il suo primo libro, Supernotes (con Luigi Carletti, Mondadori 2015), è stato tradotto in tutto il mondo e diventerà prossimamente un film. Le clamorose rivelazioni riportate in Supernotes non sono mai state contraddette né smentite nei fatti.

 

Rassegna stampa:
Il Fatto Quotidiano

 

 

Titolo: In Missione (Agente Kasper - Una vita sotto copertura)
Autore: Vincenzo Fenili
Dati:  2016, 292p.
Editore: Chiarelettere